chiesa di Domo

Settembre 2018

 

chiesa di Porto

 il Notiziario del mese

 Sezione Ragazzi

 Agenda Diocesana


30 settembre: Festa degli oratori e ingresso di don Luca

per il programma, clicca qui


Pronti, partenza, via !

Eccoci pronti a partire per un nuovo viaggio!
Bhe pronti … Non si è mai sufficientemente pronti ma ciò che consola profondamente è che ci sia qualcuno pronto ad accoglierti, che da tempo ti attende, che da tempo prega per te, che da tempo si è fatto carico della Chiesa di Dio che lì vive.
Pronti a partire: io parto con voi per questo nuovo viaggio e contemporaneamente don Hervé parte per una nuova missione. Ecco, siamo pronti a partire per provare a camminare sulle orme del Signore Gesù insieme a fratelli e sorelle che condividono con noi la fede e la passione per il vangelo. Credo che sia una avventura appassionante, che valga la pena di essere vissuta e costruita insieme.
Sono tanti i pensieri, le idee, le curiosità che abitano il mio cuore in questo primo mandato da parroco: non so bene cosa voglia dire e così chiedo a voi di insegnarmi un pochino a vivere da pastore …mi piacerebbe portare con me quello che Papa Francesco chiama l’odore delle pecore per esprimere la vicinanza stretta tra il pastore e le pecore segno di relazioni che crescono secondo il vangelo!
In questi anni ho avuto la fortuna, prima in parrocchia a Milano e poi nell’Azione Cattolica diocesana, di incontrare tanti ragazzi e giovani ricchi di energie, iniziative, passione per la vita. Mi è stata data la grazia di camminare insieme e ho scoperto che ognuno ha il suo passo … i ragazzi mi prendono in giro perché dicono che ho un passo spedito e che nelle gite capita di vedermi alla partenza e poi …all’arrivo. Dovrete aiutarmi a prendere il vostro passo condotti dal desiderio di camminare insieme … e voi sapete bene che camminare insieme è la traduzione della parola sinodo! E’ questo un tempo sì di sinodi (dalle genti, dei giovani …) ma mi sembra di capire che è tempo in cui il sinodo diventi un metodo attraverso il quale camminare insieme: piccoli e grandi, preti e laici, uomini e donne, giovani e anziani così da aspettarsi e contemporaneamente stimolarsi vicendevolmente per puntare in alto. Sapete che una delle più grandi gioie è data, per me, dalla bellezza di portare tutti in vetta: a volte ci vuole molto tempo, a volte bisogna prendere qualcuno per mano, a volte è necessario sfidare qualcuno, a volte è grazie alla vicinanza di altri che tu non smetti di camminare! Forse è un po' così anche nella vita di una comunità. Mi piace ricordare quanto il Papa sostiene in quel documento programmatico del suo pontificato, la lettera Evangelii gaudium, al numero 31 (lo dice per il vescovo ma vale per ogni presbitero): a volte si porrà davanti per indicare la strada e sostenere la speranza del popolo, altre volte starà semplicemente in mezzo a tutti con la sua vicinanza semplice e misericordiosa, e in alcune circostanze dovrà camminare dietro al popolo, per aiutare coloro che sono rimasti indietro e – soprattutto – perché il gregge stesso possiede un suo olfatto per individuare nuove strade.
Ritengo sia questa una immagine bellissima di comunità: non so se sarò capace di camminare così, se ne avrò la forza e contemporaneamente la pazienza. So però che potrebbe essere un modo evangelico di procedere. E allora mi sento di avanzare una richiesta che ha il sapore di un gesto simbolico: ci state a camminare tutti insieme, da una parrocchia all’altra nel giorno del mio ingresso il 30 settembre? Non una processione ma un cammino in cui ognuno possa inserirsi dal punto in cui si trova, o dal luogo dal quale pensa di potercela fare ad arrivare alla fine … per qualcuno saranno gli ultimi 50 metri ma saranno preziosi per dire il desiderio di camminare insieme.
Ricorderete tutti l’invito del Papa ai giovani nella GMG di Cracovia a indossare gli scarponcini ai piedi per mettersi a camminare nella vita: gli scarponcini sono già calzati e il desiderio di camminare cresce di giorno in giorno. Sono curioso di sapere quali sentieri lo Spirito ci darà di percorrere, con quali compagni di viaggio, verso quali mete … A dire il vero la meta è chiara per ogni comunità cristiana: è la comunione con Dio e con i fratelli e le sorelle che condividono con noi la vita. E allora pronti, partenza, via in questa prima domenica di settembre, certi del suggerimento della Parola odierna: “Chi crede nel Figlio ha la vita eterna”. Insomma c’è in palio la vita eterna, una vita che profuma di eternità; il Signore Gesù è venuto a consegnarci con le parole e con l’esempio questo profumo di eternità …ora tocca a noi non perdere di vista il vangelo per profumare di eternità. E sappiamo bene che un buon profumo lascia la scìa! Buon cammino a tutti!

Don Luca

In questo passaggio di testimone vorrei chiedere ad ognuno pareri, suggerimenti, attenzioni … lo faremo, spero, strada facendo. Intanto approfitto della presenza di don Hervé, prima che scappi per nuovi lidi. Vorrei chiedere di consegnarci qualche perla:
3 doni preziosi che hai scoperto dentro il cammino della tua comunità
3 piste da percorrere che tu intravvedi come vie privilegiate in questi anni che verranno
Mi immagino che con te si siano compiuti passi in ordine alla missione: in quale direzione coltivare la missionarietà in questo territorio generale del luinese?

I tre doni preziosi
Il dono evangelico per il rinnovato cammino dell’accoglienza grazie alla responsabilità del cercare di “servire”, con la mia vita umana e sacerdotale, le due parrocchie nell’esperienza dell’Unità pastorale. Cammino affascinante perché mi ha aiutato ancor più a riscoprire la vita cristiana come “missionaria” nella sua ricchezza evangelica.
La costante disponibilità alla concreta esperienza dell’apprendere ogni giorno, per farne tesoro, la ricchezza di ogni persona indipendentemente dalla sua presenza nella Comunità.
La gioia e la fatica di far crescere il dono della “corresponsabilità pastorale” a cui ogni battezzato è chiamato a viverla nella sua quotidianità nel riconoscersi sempre più parte viva della missione della Chiesa di cui è un membro indispensabile.

Piste privilegiate
Valorizzazione della celebrazione eucaristica perché sorgente della corresponsabilità missionaria
Il valore e la centralità della famiglia nella “vocazione missionaria” del singolo e della Comunità.
Risveglio ad una catechesi che viva questa fondamentale corresponsabilità della famiglia nella formazione alla missione della Comunità nella Chiesa per il Mondo

In ordine alla missione
E’ necessario liberare la parola “missione” dal solo riferimento “al partire per luoghi di missione degli addetti ai lavori” affinché nessuno perda la sua fondamentale corresponsabilità missionaria nella vita quotidiana e quindi si senta sempre “inviato” ad annunciare il Vangelo a tutti.
La sua vita di battezzato infatti, sarà sempre caratterizzata dall’essere testimone dalla sua esperienza particolare del “partire” nel nome di Gesù in comunione con la Comunità di fede.
E il “partire” deve essere sempre una risposta alla necessità dei fratelli che hai imparato ad amare vivendo l’accoglienza della Parola del Signore.
Essa forma ogni comunità per renderla “missionaria” in se stessa e quindi nel servire chi non ha ancora la “conoscenza” della vita cristiana.
A tutti un profondo ringraziamento per avermi aiutato a crescere sempre più nella mia vocazione missionaria ri-accogliendo il dono del “partire”.

Grazie alla formazione che l’Unità pastorale di Porto-Domo ha continuamente sostenuto e modellato in me, in questi quattro anni di fiducioso servizio come parroco, ho potuto accogliere con fiducia questo “nuovo” partire, nonostante l’età, a nome della Diocesi di Milano per Haiti.


Con affetto don Hervé


Orario provvisorio delle celebrazioni feriali e festive

clicca qui


 RACCOLTA DI OFFERTE PER HAITI

Nelle Parrocchie di Porto e Domo alle s. Messe di ogni sabato e domenica e fino al 27 ottobre (giorno della Veglia Missionaria in Duomo, in cui anche don Ervé riceverà il mandato missionario) raccoglieremo le nostre offerte per sostenere la missione dove presterà servizio don Ervé.  

Domenica 30 settembre sarà anche allestito a DOMO un banchetto in cui troveremo quadri e libri per gran parte lasciati da don Giuseppe e anche da don Ervè. Sarà possibile fare una offerta e il ricavato verrà totalmente consegnato a don Ervé per la sua nuova missione.

Grazie per la generosità dimostrata in queste settimane! E per quanto potrete ancora fare!

Per saperne di più su Haiti e la missione ambrosiana, clicca qui


Novità inserite nel sito, aggiornamenti...

2018

La nuova Agenda Diocesana da luglio 2018 a luglio 2019, clicca qui

Il Vangelo delle Feste per i bambini (testi e disegni): dal sito della Diocesi, clicca qui


Il Calendario dell'Unità Pastorale per il 2018: clicca qui


31 agosto, il notiziario di Settembre 2018

31 agosto, le lettere di don Luca Ciotti alla Parrocchia

31 luglio, la Missione Ambrosiana di Haiti

31 agosto, le nuove puntate dell'itinerario biblico

31 agosto, la rubrica sulla Cucina dei Santi

30 maggio, le schede storiche dai nostri archivi

10 marzo, la conversazione su Giona e il Dio del perdono


E' stato completamente rivisto lo spazio dedicato alla storia delle parrocchie di Porto e di Domo; sono state realizzate le schede storiche di ciascuna chiesa e l'inventario delle cappelle ed edicole votive in via di completamento.

Si possono vedere le foto di ciascuna chiesa in fotogallery ulteriormente arricchita.


Se desiderate ricevere gratuitamente sulla vostra casella mail:

il Calendario 2018, il Notiziario Mensile

o volete essere aggiornati sulle attività dell'Unità Pastorale, potete richiederlo scrivendo a

info@parrocchiaportodomo.it

 

"Il nostro impegno di portare il Signore
nelle Case di tutti non cessa mai!"

Cari Amici e Amiche, vi preghiamo di segnalare

- a Don Hervé (tel. 348-9192640)
- al diacono Luca (tel. 371-1276098)
- alla Signora Iva, per Porto (tel. 0332-548861)
- al Signor Ezio, per Domo (tel. 333-5260138)


le persone malate, anziane o comunque con problemi di mobilità che desiderano ricevere la Comunione nella loro abitazione.
Noi contatteremo gli interessati o i loro familiari concordando le modalità in dettaglio. Grazie!
…E non dimenticate di segnalarci anche coloro che sono ricoverati in ospedale o alle case di riposo!
Grazie per la vostra collaborazione!

per non dimenticare...

Come molti avranno notato, stiamo raccogliendo e pubblicando sul sito web della nostra Unità Pastorale fotografie e ricordi dei parroci e dei sacerdoti di Porto e di Domo, per conservarne la memoria e riproporre la loro figura al ricordo di tutti. Sono anche ricordate altre figure di sacerdoti legati alle nostre parrocchie.

Vi chiediamo la disponibilità a prestarci eventuali foto, immaginette, ritagli di giornale, testi, ricordi, in vostro possesso, che fotograferemo e prontamente vi restituiremo. Il materiale ricevuto sarà pubblicato sul sito web o utilizzato per eventuali attività culturali delle nostre parrocchie.

Grazie a tutti per la collaborazione!


Il restauro del Battistero di Domo e la presentazione del progetto


CONTRIBUTI E OFFERTE PER RESTAURI E LAVORI

Chi volesse contribuire alle spese per i lavori eseguiti o in programma può farlo tramite bonifico bancario su uno dei seguenti conti della parrocchia:

PARROCCHIA DI PORTO
IBAN IT56 D033 5901 6001 0000 0122 758
causale: ....

PARROCCHIA DI DOMO
IBAN IT82 X033 5901 6001 0000 0122 760
causale: ...

Le offerte per le sole opere di restauro autorizzate dalla Soprintendenza sono deducibili dalle tasse richiedendo l'apposita attestazione in Parrocchia.